MST Malattie Sessualmente Trasmesse (hpv)

Il virus HPV (Human Papilloma Virus) costituisce l’infezione genitale più frequente nella popolazione sessualmente attiva.L’attenzione verso il Papilloma Virus è molto alta nella popolazione femminile, ma anche per l’uomo può rappresentare un problema importante. Si stima che circa il 75-80 % della popolazione sessualmente attiva contragga nel corso della propria vita l’infezione da HPV, che nella gran parte dei casi si risolve autonomamente senza portare complicazioni in un periodo variabile tra sei mesi e due anni. In un’esigua minoranza dei casi però l’infezione può sfociare, in patologie cliniche rilevanti anche se per lo più benigne. In particolare il maschio deve porre attenzione al Papilloma Virus per i seguenti motivi:

  • Possibilità di trasmettere l’infezione al partner;
  • Condilomi al pene e/o all’ano;
  • Infertilità transitoria; 
  • Aborti;
  • Tumore del pene, ano, cavità oro faringeria.

Il Papilloma Virus è responsabile di molte patologie neoplastiche, e in figura è riportata l’incidenza dei principali tumori attribuibili all’HPV.

 

Esistono oltre 100 genotipi diversi del virus ma sono quattro quelli più diffusi ed implicati nello sviluppo di patologie: il 6 e l’11 causano verruche e condilomi, mentre il 16 e il 18 che sono i principali agenti causali delle patologie tumorali.

In tabella sono elencati i più frequenti genotipi di HPV suddivisi per rischio di causare il cancro della cervice uterina:

 

ALTO RISCHIO 

 

HPV 16, HPV 18, HPV 31, HPV 33, HPV 35, HPV 39, HPV 45, HPV 51, HPV 52, HPV 56, HPV 58, HPV 59, HPV 68, HPV 73, HPV 82

 

MEDIO RISCHIO 

 

HPV26, HPV 53, HPV 66

 

BASSO RISCHIO 

 

HPV 6, HPV 11, HPV 40, HPV 42, HPV 43, HPV 44, HPV 54, HPV 61, HPV 70, HPV 72, HPV 81, HPV 91

 

 

Sintomi

La maggior parte delle infezioni da HPV non si manifestano visivamente sui genitali ma sono in grado di trasmettere il virus. Le patologie HPV correlate conclamate consistono in condilomi, verruche, stati papillomatosi e neoplasie. Tutte queste patologie HPV correlate possono manifestarsi tanto nella donna quanto nel maschio. L’elevata incidenza del tumore del collo dell’utero, che è HPV correlato, ha fatto si che l’attenzione per questa patologia fosse rivolta quasi esclusivamente al sesso femminile, per il quale è disponibile un vaccino.Tuttavia recenti evidenze hanno messo in luce il ruolo di tale virus in molte patologie maschili, ed in particolare nell’infertilità. Infatti quando l’HPV si trova nel liquido seminale è in grado di legarsi agli spermatozoi riducendone la motilità e di conseguenza il tasso di fertilità.

 

Modalità di Trasmissione

L’HPV è un virus sessualmente trasmesso. La trasmissione tuttavia non necessita di rapporti completi penetrativi, ma anche il contatto manuale e/o orale di zone infette è sufficiente a causare il contagio.